Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2011

Un pasticcio un pò originale, leggero e velocissimo (qui non si sporcano molte terrine!!). L’unico consiglio che vi raccomando è la cura degli ingredienti, sono pochi, ma se li comperiamo buoni, di qualità, ecco che una cavolata di ricetta si trasformerà in qualcosa di delizioso!!! E questo discorso vale per tutto…

INGREDIENTI

10 fogli di pane carasau (pane sardo sottilissimo) 

sugo di pomodoro fresco (se fatto in casa, meglio!!)

1 mozzarella fiordilatte

1,5 etto prosciutto cotto naturale

parmiggiano reggiano

basilico a volontà

sale e pepe

olio evo

Preriscaldare il forno a 180° . Per un sugo di pomodoro rapido, tuffare i pomodorini in acqua bollente per un minuto, raffreddarli in acqua fredda e pelarli. Privarli dei semini, e preparare una passata. Aggiustare di sale, pepe e olio extravergine di oliva.

In una pirofila da forno, versare un paio di cucchiai di olio per bagnare il fondo e due cucchiai di passata.

Inumidire con l’acqua fredda un foglio di pane carasau, sgocciolarlo bene e poggiarlo sulla pirofila. Versare ancora un paio di cucchiate abbondanti di sugo, alcune fettine di prosciutto cotto e dadini di mozzarella. Salare, pepare, foglioline di basilicoa volontà e una grattuggiata abbondante di parmiggiano per completare. E così via fino a terminare gli strati.

In forno per una trentina di minuti circa.

Read Full Post »

Cuore di panna

Avete mai provato a scrivere di getto tutto quello che vi passa per la mente??????A  scuola capitava  spesso. Ho un ricordo ben preciso degli anni delle superiori; all’epoca avevo un professore molto moderno, quasi un rivoluzionario (anche se si presentava come un quarantenne molto distinto e fascinoso) che amava metterci alla prova con monologhi, soliloqui e temi che apparentemente parevano senza capo, né coda.

“Scrivete i ricordi della vostra infanzia” ci diceva, “non solo quelli più significativi, ma anche i più sciocchi, quelli ripetitivi, descrivete quelle azioni quotidiane che fate automaticamente senza nemmeno rendervene conto”. E noi sghignazzando, via a scrivere tutte le cretinate che ci venivano in mente…

Così ora, che sono una ragazza di una certa età, capita che un avvenimento, un gesto banale, senza senso, risvegli dei ricordi sopiti che tornano in vita a volte completamente slegati tra loro o armoniosamente collegati da un filo magico, invisibile, attaccato magari ad un biscotto che non assaggiavo da tempo inzuppato in una tazza di thè profumato..

E mentre inzuppo..ecco che arrivano suoni, odori, immagini, così, uno dietro l’altro…la mia bicicletta color arancio, i Topolini consumati, l’Isola dei Gabbiani, le zucchine lessate che detestavo, la cartella rossa e blu, il primo libro di lettura che narrava le peripezie del gatto Biagio, il sacchetto delle patatine Pai che la mamma non mi comperava mai, la mia pista di pattinaggio, l’odore inconfondibile e irripetibile dello spogliatoio dove ci cambiavamo, le ginocchiere consumate per salvarmi dalle botte, i telefilm di Emil, Rai Uno e Rai Due in bianco e nero, Happy Days e ancor prima Attenti a quei due, la mattonella gelato che ci fermavamo a comperare alla latteria prima di arrivare al mare, le scarpe rosse, lucide, di vernice che non potevo mettere perché dovevo portare quelle rigide blu correttive, il ghiacciolo alla menta, quel ragazzino dagli occhi scuri che saliva con me sull’autobus tutte le mattine e che se n’è andato troppo presto, il libri sulla famiglia Kennedy insieme ad Un collegio in subbuglio, i miei preferiti per un sacco di tempo, Carosello, Carosello, la mia unica Barbie che ha perso tutti i capelli dopo essere finita nella mani di mia sorella, i funghetti dolci, biscotti di vaniglia e cacao che sfornava la mammina, i giochi in spiaggia al tramonto, quando la sabbia diventava fredda e umida e provocava qualche brivido tra le dita…

E tutto questo inzuppando un biscotto.

Provate voi adesso, inzuppate e scrivete……               

 

INGREDIENTI

 

375 gr farina 00

150 gr zucchero a velo

½ bustina lievito in polvere

200 gr burro

100 gr panna

1 pizzico di sale

 

Mettere la farina con lo zucchero a velo, il lievito e il sale.

Raccogliere il tutto in una ciotola aggiungendo il burro a pezzetti e la panna. Lavorare il composto velocemente fino a renderlo omogeneo. Chiuderlo a palla in un tovagliolo e lasciar riposare in frigo per almeno una nottata. Il giorno dopo, spianate la pasta a circa 3 mm e ritagliate con una formina dei cuori.

Cuoceteli in forno a 180° circa per una 15 di minuti.

Read Full Post »

Spritz alla vaniglia

Biscotti, biscotti e ancora biscotti.

 Dovrete portare pazienza se nei prossimi post ne troverete a josa, ma vuoi perché erano finite le scorte per la colazione, vuoi perchè sono sempre carini da regalare, vuoi perchè me ne hanno richiesti per un mercatino benefico, insomma per un motivo o per l’altro, mi sono sbizzarrita con i “piccolini”.

Perché i biscotti sono ancora più buoni se sono piccini, bocconcini che non ti fanno sentire in colpa se non puoi fare a meno di ficcartene in bocca un altro paio…….

E allora via,  cominciamo con queste delizie della Sigrid!!!

 

INGREDIENTI

190 gr burro

225 gr farina

75 gr zucchero a velo  

1 bacca vaniglia

1 albume

1 presa fleur de sel

 

Riscaldare il forno a 160°. Lavorare con la frusta il burro morbido, lo zucchero a velo, i semini di vaniglia e il fleur de sel. Aggiungere l’albume e una volta incorporato versare la farina setacciata. Mescolare velocemente. Versare il composto in una sac a poche e sulla piastra del forno creare una “w doppia”. In forno per una decina di minuti al massimo.

Read Full Post »

Sto tirando per la manica
l’estate, la mia stagione preferita, lei mi spinge per andarsene e io punto i
piedi e mi ci aggrappo con tutte le mie forze……….

E’ così che con le ultime noci
pesche, gialle e mature decido per una torta a sorpresa, dal ripieno morbido
morbido  per un ultimo morso estivo.

uffi……..

 

INGREDIENTI

200 gr farina

3 noci pesche gialle

200 gr burro

200 gr zucchero

4 uova

½  bustina di
lievito

scorza grattugiata di limone

pizzico di sale

zucchero a velo x decorare

 

Accendere il forno a 170°. Lavare, sbucciare le noci
pesche e tagliarle a fettine. Mescolare il burro morbido con lo zucchero.
Aggiungere i tuorli, uno alla volta, la farina setacciata con il lievito e la
scorza del limone.

Montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale
e incorporarli delicatamente al composto. Versarne metà nella tortiera
imburrata e infarinata, distribuirci sopra le fettine di noci pesca e ricoprire
con il composto restante.

Mettere in forno per un’ora circa. Sfornare,
spolverizzare di zucchero a velo e servire appena tiepida.

Read Full Post »

Biscottini al caramello

Non c’entrano ancora nulla in questa stagione, ma ne
avevo così tanta voglia da sognarli di notte e svegliarmi il mattino con questo
chiodo fisso.

…..ho tentato di resistere, sono passate un paio di
settimane, ma il desiderio era sempre lì, acuto più che mai.

Bizzarro lo so, ma tenete a mente la ricetta perché tra
qualche mese, sono sicura che pure a voi capiterà lo stesso……..

 

INGREDIENTI

Per 40 biscotti circa

180 gr zucchero canna

200 gr burro

35 gr zucchero canna muscovado

400 gr farina 00

50 ml panna

 

In un pentolino da fondo spesso sciogliere lo zucchero
di canna, poco alla volta. Quando il caramello sarà pronto, unire la panna
(precedentemente scaldata), il burro morbido a dadini e mescolare velocemente.

Una volta intiepidito, aggiungere la farina e lo
zucchero di canna muscovado impastando bene. Stendere l’impasto tra due fogli
di alluminio e lasciar riposare in frigo per almeno una notte. Riprendere il
tutto, rimpastare nuovamente e stenderla con un mattarello in una sfoglia di
1,5 cm circa. Con uno stampo creare dei biscotti, spolverizzarli con lo
zucchero di canna ed infornare a forno statico a 170° gradi per 15 minuti
circa.

 

Read Full Post »